Dolore alla schiena: cause e sintomi

Cause e tipologe di mal di schiena

Il dolore alla schiena cronico o acuto può essere molto invalidante e può impedire lo svolgimento delle normali attività quotidiane. Lo chiamano la “malattia del secolo”, perché secondo diversi studi almeno l’80% della popolazione ne soffre. Si tratta della terza causa di assenza dal lavoro in Italia dopo l’influenza e le malattie legate al sistema respiratorio. In alcuni casi, è un dolore temporaneo, in altri può diventare cronico. Ne esistono così tante tipologie che spesso, pur avendolo, ne si ignora la causa scatenante.

In questa guida ti parleremo delle diverse tipologie di mal di schiena, in modo che tu possa analizzarne le cause e capire meglio come curarlo efficacemente.

I sintomi del Dolore alla schiena

Il dolore alla schiena è una sensazione molto fastidiosa e invalidante che, dati i sintomi, può essere catalogata in tre grandi categorie:

  1. La cervicalgia: quando il dolore si irradia partendo dal collo e dalla testa (colonna cervicale); spesso dipende da una postura scorretta o da un forte stress che fa pressione sulla zona provocando uno scompenso. Molte persone ne soffrono e in questi casi la fisioterapia può essere di enorme aiuto.
  2. La lombalgia: quando il dolore è localizzato nella parte inferiore della schiena, nella zona delle vertebre lombari; si tratta forse del dolore più invalidante di tutti perché impedisce anche i movimenti più semplici. Una delle manifestazioni più frequenti di questo problema è la lombalgia infiammatoria che in certi casi può comparire molto lentamente. Questa patologia non deve essere sottovalutata perché , nel corso del tempo, può avere conseguenze anche sulle vertebre.
  3. La dorsalgia: quando il dolore è localizzato nella zona centrale della schiena; coinvolge la zona toracica, irradiando la sensazione di rigidità o di limitazione nei movimenti.  

TIPI DI MAL DI SCHIENA

In una categoria a parte ma non meno importanti e diffusi ci sono anche:

  • L’ernia del disco: consiste nella rottura di un disco vertebrale che provoca la fuoriuscita di materiale discale comprimendo inevitabilmente i nervi che si trovano nella zona. Molti ritengono che la causa sia da ricondurre all’avanzare del tempo, motivo per cui la zona vertebrale perde di dinamicità ed elasticità. Comporta dolore al collo e alla spalla, che si irradia al braccio, provocando intorpidimento e formicolio. La cura consigliata dagli esperti di solito è una terapia chirurgica di sostituzione del disco rotto con uno artificiale. 
  • La sciatica: in questo caso si tratta di un’infiammazione del nervo sciatico provocata da uno schiacciamento (spesso a carico di un’ernia o di altri fattori). Il dolore provoca una sensazione di un’insopportabile mialgia nella zona bassa della schiena con coinvolgimento anche degli arti inferiori. ​Colpisce con una frequenza molto alta le donne in gravidanza. Gli specialisti spesso consigliano terapie anti-infiammatorie per il benessere dei pazienti colpiti. 
  • Il colpo di frusta: spesso causato da un evento traumatico meccanico come un incidente stradale, questo tipo di mal di schiena dipende dal contraccolpo tra la pressione della cintura e la spinta fisica del tamponamento. Genera uno stiramento dei muscoli ma soprattutto dei legamenti cervicali, che provoca un dolore diffuso nella zona del collo e della schiena. Ha una durata massima di 7-10 giorni e non ha una cura specifica, se non la somministrazione di analgesici per sopportare il fastidio.

Le cause del mal di schiena

Il mal di schiena può avere numerose cause: può dipendere da un episodio di tipo meccanico, un trauma o un infortunio sportivo per esempio. Di solito ti rendi conto dell’origine del dolore nel momento stesso in cui accade il fatto. 

Il dolore alla schiena può dipendere anche da abitudini di vita scorrette, da un eccessivo carico di stress o da un tamponamento (ti abbiamo già parlato del colpo di frusta ed è molto più comune di quanto tu possa immaginare). 

Non è tutto: l’obesità è tra i principali fattori di rischio correlati al dolore alla schiena. Il peso eccessivo, infatti, ci costringe spesso ad adottare una postura scorretta facendoci inconsciamente del male. In questo senso intervenire con una dieta equilibrata abbinata ad un esercizio fisico mirato a dare sollievo alla schiena, può essere assolutamente determinante nel miglioramento fisico del paziente. Effettua una visita dal nutrizionista e cerca di modificare le abitudini di vita che potrebbero essere la causa anche del tuo mal di schiena. 

TRATTAMENTI FISIOTERAPICI

Per capire la natura del problema spesso si consigliano una serie di analisi per capire se si tratti di frattura, di stiramento o di una contrattura muscolare. In questi casi, vengono prescritti una serie di trattamenti fisioterapici, come ad esempio la fisioterapia alla schiena o la ginnastica posturale. Questo tipo di dolore, infatti, non va assolutamente trascurato ed è bene recarsi subito in uno studio ortopedico per un’analisi approfondita. Ciò che spesso viene scambiato per trauma, può dipendere da una malattia o da un disturbo più importante.

Se desideri prenotare una visita ortopedica o una prima seduta di fisioterapia per la schiena, puoi rivolgerti ai nostri Centri Kinesis Sport, in Lombardia. Le nostre sedi sono a Monza, Gessate, Bellusco, Trezzano Rosa, Agrate Brianza e Agrate Colleoni. Per maggiori informazioni sui nostri servizi chiamaci al numero 0395 989830.

CHIAMA ORA
Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.