Massaggio terapeutico: come alleviare i dolori con la massoterapia

La massoterapia è un termine utilizzato per indicare un massaggio terapeutico utile per alleviare dolori di varia entità

La massoterapia è un termine utilizzato per indicare un massaggio terapeutico utile per alleviare dolori di varia entità, attraverso un insieme di manovre manuali, effettuate per rilassare la muscolatura, tonificare i tessuti e determinare immediati benefici su aree interessate da fastidi, da lievi e moderati. 

L’obiettivo della massoterapia è infatti quello di usare il contatto fisico con la cute del paziente per generare calore, benessere fisico e una miglior circolazione sanguigna e linfatica, con eliminazione delle tossine e generazione di endorfine che possono esercitare una significativa attività analgesica.

Ciò premesso, appare già evidente come buona parte dei benefici ottenibili con il massaggio terapeutico dipendano dalla bravura dello specialista, al quale sarà demandata l’individuazione delle tecniche di massoterapia più adatte per il proprio paziente, e la ripetizione di quegli esercizi che sono in grado di amplificare i vantaggi.

Massoterapia: cos’è e a cosa serve

Se hai letto con attenzione le righe che precedono, dovrebbe essere già chiaro cos’è la massoterapia e quali siano i suoi obiettivi. In linea di massima, il massaggio terapeutico è da considerarsi come una delle pratiche di riabilitazione fisioterapica più richieste e utilizzate, in virtù degli importanti benefici che può produrre.

Attraverso il movimento delle proprie mani, infatti, il fisioterapista è in grado di stabilire un contatto favorevole con la cute del paziente, inducendo una risposta positiva grazie alla sollecitazione dei recettori cutanei superficiali.

Ecco dunque che il massaggio terapeutico, nei contorni sopra definiti, può trovare ampio sfogo per una lunga serie di problemi, come quelli dell’affaticamento e della contrattura muscolare, o ancora il mal di schiena e la cervicale, o ulteriormente le necessità di tonificazione muscolare, riabilitazione sportiva e contrasto alle problematiche del sistema circolatorio e linfatico.

Tipologie di massaggio terapeutico

Sono diverse le forme di massaggio terapeutico praticabili. Considerato che ciascuna di esse è specializzata in determinati aspetti, non si potrà che ricorrere al supporto di uno specialista per individuare quelli che potrebbero essere di maggiore utilità per le proprie finalità.

Massoterapia decontratturante

Tra di esse, una delle più note è certamente quella della massoterapia decontratturante, effettuata di norma su pazienti che soffrono di contratture muscolari, che compaiono dopo sforzi intensi, tipicamente sportivi. A volte, però, le contratture possono verificarsi anche nelle ipotesi di prolungati atteggiamenti posturali scorretti, tali da costringere i muscoli ad assumere posizioni anomale. Attraverso alcune manipolazioni, il massaggio decontratturante ha lo scopo di sciogliere le contratture e rilassare i muscoli interessati.

Massaggio terapeutico per cervicale

Nell’ambito della massoterapia per cervicale troviamo poi il massaggio rilassante, che viene proposto di norma in tutti quei muscoli più tendenti all’irrigidimento, come il collo o la schiena. Con manovre tendenzialmente lente, e pressioni di entità variabile, si cerca di migliorare lo stato di salute fisico e mentale del paziente stimolando il rilassamento e la produzione di endorfine.

Tra le altre principali tipologie di massaggio terapeutico troviamo anche quello linfodrenante, di riflessologia plantare e sportivo.

Massoterapia, controindicazioni e effetti collaterali

Anche se nella stragrande maggioranza delle ipotesi la massoterapia Monza è ben sostenuta dai pazienti, come ogni trattamento riabilitativo anche il massaggio terapeutico deve essere svolto con particolare attenzione. È in particolar modo consigliato evitare di sottoporsi a sedute di massoterapia nell’ipotesi in cui si soffra di condizioni infiammatorie locali o generalizzate, così come alterazioni della pelle (si pensi alle ferite e alle ustioni), o ancora nel caso di fratture e problemi di circolazione.

Particolare attenzione dovrà inoltre essere riposta per le donne in stato di gravidanza. Sarà in ogni caso cura dello specialista effettuare un’anamnesi e una valutazione di convenienza del trattamento, prima della seduta iniziale di massaggio terapeutico.

CHIAMA ORA
Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.