Pilates con macchinari: come funziona e quali sono i benefici

Pilates con macchinari benefici

Il pilates è un’attività sempre più diffusa che porta grandi risultati con un investimento fisico ridotto ma mirato. Viene utilizzato anche in ambito rieducativo, e terapeutico (riabilitativo), perché si focalizza sul controllo della postura – tramite la “regolazione del baricentro” – e la ripetizione di movimenti semplici. 

Il pilates si basa sull’esecuzione rigorosa di princìpi fondati su una precisa base filosofica e teorica. Non si tratta solo di svolgere degli esercizi, ma di un vero metodo che, negli ultimi sessant’anni, ha preso piede e si è perfezionato partendo dalla filosofia di Joseph Hubertus Pilates

Oggi il metodo è diffuso soprattutto in Canada, Stati Uniti d’America e Regno Unito; nel 2005, negli USA, 11 milioni di persone praticavano pilates ma anche in Europa i numeri continuano a crescere, proprio in virtù della varietà delle possibilità che offre (Hai mai sentito parlare del Matwork, per esempio?). Si può praticare con o senza macchinari: in questa guida ti daremo delle indicazioni pratiche sullo svolgimento del pilates con macchinari.

Come funziona?

La grande rivoluzione del pilates consiste in un continuo cambiamento in grado di adattarsi alle diverse esigenze dei pazienti; in questo contesto anche le macchine svolgono un ruolo importante: Reformer, Wunda Chair, Cadillac, Tower e Springboard, solo per citarne alcuni.

Tipologie di pilates con macchinari

Il Reformer è un macchinario con carrello mobile e sistema di cinghie e molle pensato per rendere agevole, sicuro e inquadrato tutto l’allenamento; serve per tonificare ma svolge anche un’azione di allungamento della muscolatura.

La Wunda Chair, invece, è la riproduzione di una “scatola” con un pedale laterale collegato a delle molle, cui si possono aggiungere delle cinghie per improntare un lavoro specifico su braccia e gambe; si presta a una molteplicità di esercizi che allenano la resistenza, la forza e l’equilibrio.

La Cadillac, poi, fu progettata proprio da Joseph Pilates e si presenta come un letto a baldacchino strutturato con numerose componenti: cinghie per lavorare gli arti, una barra per allungarsi, maniglie per appendersi. Nelle lezioni di gruppo si può usare anche la Tower su cui è possibile eseguire l’80% della Cadillac. 

La Spine Corrector, infine, è un macchinario che sembra una tartaruga con un gradino arrotondato collegato o separato ad una curva ergonomica dotata di un’imbottitura che fornisce supporto e morbidezza e su entrambi i lati di diverse tipologie di maniglie per l’aggancio; viene utilizzato per aumentare la forza e la flessibilità della zona lombare e grazie alla sua solidità e stabilità permette di eseguire la pratica in piedi.

Quali sono i benefici?

Il benefici del praticare il pilates sono molteplici: 

  • Migliora la flessibilità e l’estensione dei movimenti;
  • Ha un effetto positivo sulla coordinazione e sulla scioltezza;
  • Influisce sulla forza e resistenza muscolare e sulla postura statica e dinamica;
  • Ti permette di controllare il centro del corpo (core), del quale fa parte anche il pavimento pelvico;
  • Migliora la qualità della vita;
  • Influisce sulla capacità di adattamento e percezione, ma anche sull’autostima e responsabilità verso il tuo corpo;
  • Ti permette di essere più concentrata ed avere una respirazione più efficiente.

Il pilates con macchinari acuisce questi effetti, portando ulteriori benefici:

  • Riduce il mal di schiena permettendoti di eseguire i movimenti in sicurezza, secondo l’angolo di movimento e soprattutto senza sforzo a carico della zona lombare;
  • Influisce positivamente sui dolori articolari: i macchinari utilizzano diverse resistenze ed angolazioni permettendo di aumentare la forza fisica, senza caricare eccessivamente le articolazioni e migliorandone progressivamente il range di movimento.
  • Tonifica: questi strumenti guidano nell’esecuzione degli esercizi permettendo un coinvolgimento analitico dei gruppi muscolari che vuoi potenziare;
  • Migliora la fluidità dei movimenti: ti rieduca completamente permettendoti di ottenere gli obiettivi che desideri;
  • Ti permette di recuperare la forma dopo un infortunio: si tratta di una riabilitazione tout court.
  • Supporta la tua preparazione atletica: sono strumenti usati da sportivi e ballerini per allenarsi.

Il pilates con macchinari offre davvero moltissime possibilità a chi vuole riprendersi da un infortunio o non incapparci dentro. La sua evoluzione nel corso degli anni ha permesso a questa disciplina di adattarsi alle esigenze di tutti: la versatilità della tecnica ha permesso il suo utilizzo in campo riabilitativo, come ludico. 

Nel suo libro “Return to Life through Contrology”, Joseph Pilates presenta il suo metodo come “arte del controllo motorio” e delinea i suoi principi base che continuano ad esistere nonostante le evoluzioni. 

Ogni tecnica ha delle specificità: Se sei curioso di provare e pensi che il pilates con macchinari possa aiutarti a risolvere alcune problematiche, chiama ora e prenota una prova gratuita presso uno dei nostri centri Kinesis sport. Spiegaci la tua problematica: i nostri esperti ti sapranno consigliare il tipo di terapia più adatta al tuo fisico e alla tua storia medica. Puoi trovare le nostre sedi a Monza, Gessate, Bellusco, Agrate Brianza e Trezzano Rosa.

Chiamaci al numero 0395 989830 oppure scrivici online per prendere appuntamento con i nostri specialisti.

CHIAMA ORA
Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.